Dopo gli annunci del Presidente del Consiglio Conte, noi tutti ci aspettiamo un abbassamento dell’IVA sulle bollette.

Dopo un primo momento in cui si era immaginato un abbassamento dell’IVA anche sulle bollette telefoniche, c’è stato subito una rettifica da parte del premier.

La volontà di portare l’IVA ad un livello più basso per aiutare gli italiani a mettere qualche soldino da parte c’è.

Tuttavia l’IVA sulle bollette telefoniche non è applicata in regime agevolato al 10%, bensì al 22%. Si auspica che  si possa abbassare dal 22% al 10, ma non è così semplice.

Possiamo fare un discorso differente per quanto riguarda i beni “primari” di luce e gas.

L’intento di questo governo è quello di portare un ulteriore risparmio nelle tasche degli italiani abbassando l’Imposta sul Valore Aggiunto applicata alle spese energetiche riguardanti la fornitura elettrica e quella del gas.

Secondo le dichiarazioni del Presidente Conte infatti, si studia la possibilità di un abbassamento dell’aliquota dal 10% al 5%.

Quanto si risparmierebbe sulla bolletta della luce?

Facendo una previsione di risparmio, tuttavia, per una famiglia con una spesa media annua intorno ai 600 euro, il risparmio sarebbe di circa 25€ l’anno.

Non è tantissimo, ma in periodi di crisi come questo, qualsiasi euro risparmiato, aiuta.

Quanto si risparmierebbe sulla bolletta del gas?

Probabilmente sul gas, potremo risparmiare un po’ di più.

Considerato il fatto che sulle bollette del gas vengono applicate 2 aliquote iva differenti a seconda del consumo, il risparmio potrebbe essere più sostanzioso.

Considerato che fino ai 480 smc di gas, l’aliquota è al 10% e per quelli successivi è del 22%. Quindi possiamo dedurre che, nel caso entrambe le aliquote fossero portate al 5%, una famiglia con una spesa annuale del gas di circa 1000 euro, potrebbe risparmiare quasi 120 euro l’anno.

Non male!

Gli italiani , tuttavia, sanno molto bene che purtroppo ad incidere sulla bolletta della luce, non è “solo” l’iva, ma tutte quelle spese fisse che incidono circa per il 40% sul totale.

Fanno parte di queste spese fisse, gli oneri di sistema, i costi di gestione dei contatori, come giustamente ha fatto notare il Codacons.

Vediamo se il ministro Pautanelli avrà la possibilità di abbassare tali costi.

Attendiamo fiduciosi perlomeno il taglio IVA in bolletta.

Passaggio al Mercato Libero.

È importante ricordare che a breve i consumatori avranno un’altra gatta da pelare.

Con la scadenza di luglio del 2020, infatti, in cui sarà necessario scegliere obbligatoriamente un operatore del Mercato Libero dell’Energia per la propria fornitura elettrica.

I consumatori sono particolarmente indecisi e non tutti sanno come comportarsi davanti a questa scelta.

Il comparatore Risparmia TU, mette a disposizione i propri consulenti di energia elettrica e gas per consigliare le migliori tariffe agli utenti residenziali e business.

Ti verranno richiesti alcuni parametri per identificare la tariffa più adatta alle tue esigenze e potrai scegliere tra quelle dei più importanti fornitori di energia italiani.

Le offerte di Eni, Edison, Iren, Bluenergy, Atena, Energit, Withu e tanti altri, ti aspettano.

Chiama subito per attivarle in pochi minuti.

Vuoi prima dare uno sguardo ai prezzi e alle tariffe in autonomia?
Collegati subito al sito www.risparmiatu.com e clicca sui bottoni per comparare le migliori offerte.

trucchi per risparmiare

Cosa sono le offerte commerciali?

Le offerte commerciali vengono proposte dai venditori del mercato libero dell’energia sotto forma di contratti.

Cosa è il comparatore delle offerte?

È il nostro sistema per confrontare le principali offerte dei fornitori di energia del mercato libero. Confronta le migliori tariffe rispetto ad alcuni parametri ed esigenze da te indicate in fase di compilazione. Ti basterà seguire le istruzioni presenti nelle varie schermate per visualizzare l’offerta più conveniente con una stima annua di spesa.

Eni offerte
risparmio luce e gas
ADSL FIBRA 4G
Offerte energia elettrica aziende
comparare per un facile risparmio
trucchi per risparmiare sulle bollette
come risparmiare energia