Risparmio luce e gas? Liberati dall’ossessione!

Non andare in panico, il risparmio in bolletta è possibile con tanti piccoli accorgimenti.

È così che puoi avere un vero risparmio in bolletta.

Ma partiamo dal principio.

Stai andando a vivere in una casa di nuova costruzione ?

Allora parti avvantaggiato; il tuo risparmio, infatti, sarà sicuramente più alto rispetto a chi vive in un’abitazione vecchia e ti spiego il perchè.

Le nuove costruzioni, ma anche le case ristrutturate recentemente, seguono una serie di norme edilizie per una maggiore efficienza energetica.

L’utilizzo di materiali innovativi con un alto potere isolante sono una delle migliori soluzioni per proteggere la tua casa dalle intemperie.

Materiali come ad esempio il polistirene espanso, la fibra di legno, il sughero, il poliuretano, la lana di roccia, la fibra di vetro, utilizzati per la costruzione delle pareti che si affacciano verso l’esterno, renderanno la tua casa fresca d’estate e calda in inverno.

Utilizzando poi infissi di ultima generazione, con profili in pvc o in alluminio, e doppi vetri, potrai avrai un risparmio energetico molto elevato.

Inoltre potrai sfruttare al meglio la luce solare che ti permetterà di ritardare l’utilizzo di quella artificiale.

Risparmio luce

Risparmio luce in bolletta.

A proposito di illuminazione ed elettrodomestici. Ne avrai sicuramente sentito parlare in tutte le salse…

Se vuoi contenere i costi dell’energia elettrica, dovrai impegnarti anche utilizzando apparecchiature elettriche efficienti.

Per poter sperare di contenere i costi, dovrai scegliere ed acquistare lampadine Led.

Infatti queste lampadine, se si parla di minore spesa, non temono confronti.

A fronte di una piccola spesa iniziale, ti permettono di spendere quasi il 90% in meno rispetto alle vecchie lampadine ad incandescenza, e quasi il 70% in meno rispetto a quelle fluorescenti.

Anche gli elettrodomestici vanno scelti con criteri ben precisi. Sceglierli sempre di categoria A o superiore.

Frigorifero, lavatrice in primis, ma anche i condizionatori, soprattutto se si pensa di utilizzarli come fonte primaria per il riscaldamento o il rinfrescamento dell’aria.

Occhio agli elettrodomestici “energivori”.

Scaldabagno, asciugatrice sono da evitare, se possibile, per escludere picchi di spesa.

Prediligere una caldaia a gas con collegamento diretto alla rete di distribuzione cittadina almeno per la caldaia, anche se, l’ideale per la produzione di acqua calda è l’utilizzo di un impianto solare termico.

Sfruttando il calore del sole il risparmio sulla bolletta del riscaldamento e dell’acqua sanitaria sarà almeno del 50%.

Gestione quotidiana della corrente elettrica.

Oltre a quanto detto in precedenza, non bisogna mai dimenticare quali sono le pratiche quotidiane da compiere per eliminare tutto il resto degli sprechi che sommandosi al resto fanno lievitare le bollette.

Sono i consigli del buon padre di famiglia, ma è sempre bene ricordarli.

Regola n°1: spegnere completamente tutti gli apparecchi!

Quando hai terminato di utilizzare un televisore, un computer, un microonde o qualsiasi altro apparecchio che sia dotato di spia led luminosa, devi assolutamente disconnetterlo dalla presa elettrica.

Quella piccola lucina rossa, sempre accesa, può farti spendere quasi 50 euro in più all’anno.

Se pensi possa essere più comodo, utilizza una multipresa che, con un semplice interruttore ti permetta di disattivare più apparecchi contemporaneamente.

Quante volte da ragazzino tuo padre e tua madre ti hanno rimproverato dicendo: “spegni la luce della camera se non ti occorre!”.

Non c’è niente da fare, lasciare le luci accese inutilmente è uno spreco di soldi e di energia!

La mattina ad esempio, apri le imposte o le tapparelle in modo da far entrare la luce naturale invece che lasciare accesa la luce!

Usa i timer! Se hai necessità di utilizzare degli apparecchi a determinate ore, ma non vuoi lasciarli inutilmente collegati quando non ti occorrono più, imposta un timer.

Anche così si può risparmiare parecchio!

Scegli la tariffa di luce e gas giusta!

E’ probabile che tu sia già un ottimo risparmiatore di energia, ma continui comunque a spendere troppo.

Probabilmente, il problema non è il tuo consumo di energia, ma il tipo di contratto di energia elettrica e gas che hai attivo.

Con la liberalizzazione del mercato libero sono disponibili sul mercato una serie infinita di offerte che coprono le esigenze di diverse tipologie di consumatori.

Tariffe monorarie o biorarie, prezzo fisso o prezzo indicizzato, sono tutte piccole sfumature che ti aiuteranno a farti ulteriormente risparmiare.

Se ad esempio, sei un lavoratore e utilizzi l’energia elettrica prevalentemente la sera dalle 19 in poi, un tariffa monoraria sicuramente non si adatta a te.

Mensilmente i gestori di energia elettrica propongono nuove tariffe con nuove scontistiche per permetterti di risparmiare il più possibile rispetto alle tue esigenze di consumo.

Se vuoi un consiglio su quella che potrebbe essere, tra le offerte luce e gas, quella più opportuna per te, contattaci!

Ricorda inoltre che a luglio 2020 c’è la scadenza per la modifica obbligatoria della tua offerta luce se attiva con il mercato di maggior tutela.

Ogni persona dovrà cambiare fornitore confrontando le tariffe per fasce orarie disponibili sul mercato libero!

Il risparmio luce non sarà più un problema con le nuove tariffe.

Compila il modulo per ricevere maggiori informazioni e risparmiare subito sulle tue bollette!