Risparmiare sulle bollette non è difficile!

Anche questo mese è arrivata una bolletta a tre cifre, ma non riesci a capire per quale motivo spendi così tanto?

Bene, anzi, male malissimo!

Purtroppo capita molto spesso che per distrazione o poca informazione, vengono trascurati alcuni accorgimenti che potrebbero farti risparmiare sulle bollette gas e luce fior fior di quattrini!

Parliamo del 20/30% della tua spesa annua che sono circa, per la spesa media italiana, 200 euro all’anno.

Tanti soldi che una famiglia potrebbe reinvestire in altro!

Dimenticare la luce accesa, non staccare gli elettrodomesti dalla presa elettrica, sbagliare la regolazione della caldaia o far disperdere inutilmente il calore accumulato in casa, sono solo alcune degli errori che, ognuno di noi compie quotidianamente.

risparmiare sulle bollette della luce

Risparmiare sulle bollette della luce

Provo a elencare, in breve, tutto ciò che si può fare per diminuire la spesa per l’energia elettrica di casa.

Spegni la lucina rossa!

Partiamo dai piccoli accorgimenti. Hai presente quella lucina rossa che trovi in quasi tutti gli elettrodomestici che hai in casa? 

Quella piccola luce indica che il tuo apparecchio in quel determinato momento si trova in Stand-by. 

Significa che non è spento, anche se tu non lo vedi funzionare. È in realtà pronto a farlo.

Quindi, con quella piccola luce accesa sta comunque consumando corrente.

È buona abitudine, staccare la spina dalla presa della corrente, in questo modo hai la certezza che non consumi.

In alternativa, puoi utilizzare una multipresa con interruttore che ti dia la possibilità di avere lo stesso risultato.

Magari per delle prese poco accessibili, quest’ultima potrebbe essere una soluzione più comoda.

Usa i led!

Usare lampadine led ti farà risparmiare circa il 10% sulla tua spesa.

Senza contare che le lampadine ad incandescenza non sono più in commercio, l’utilizzo della tecnologia a Led ti farà consumare meno della metà di quelle fluorescenti.

Gli elettrodomestici

Per risparmiare sulle bollette di casa dovresti anche sapere che ci sono alcuni elettrodomestici cosiddetti energivori.

Questo vuol dire che consumano tantissima energia quando sono accesi o vengono utilizzati in maniera inappropriata.

Tutti quegli apparecchi, ad esempio, che producono calore o freddo, assorbono più energia elettrica.

A partire dal forno, alla stufa elettrica, al phon, etc. 

Ovviamente di alcuni non possiamo farne a meno, come il phon ad esempio,

Altri però è bene utilizzarli con parsimonia.

Anche la lavatrice se utilizzata per lavaggi ad alte temperature consuma tanto, meglio utilizzarla sempre a pieno carico e con la funzione “eco” attivata.

Oramai i detersivi che vengono commercializzati per i lavaggi in lavatrice sono tutti efficaci anche a basse temperature.

Nel caso dei condizionatori, imposta sempre una temperatura che non sia superiore di 6 gradi rispetto a quella esterna.

Scegli le classi energetiche giuste.

Se ne hai le possibilità, acquista sempre elettrodomestici di classe A o superiori.

Ormai obbligatoriamente gli apparecchi che consumano elettricità devono mostrare la classe energetica tra le specifiche tecniche. 

classi energetiche

Le classi si suddividono attualmente in 7. Dalla D che è la classe con un consumo più elevato alla classe A+++ che è quella all’interno della quale vengono classificati gli elettrodomestici più virtuosi dal punto di vista del risparmio energetico e, di conseguenza, della tutela ambientale.

Con la “smart home” risparmia luce e gas!

Per chi possiede una connessione a internet in casa (nel caso non abbia un abbonamento attivo, puoi trovare le ultime offerte qui) è possibile utilizzare una serie di apparecchi che, debitamente configurati, ti daranno la possibilità di gestire i condizionatori, l’illuminazione e la caldaia da qualsiasi parte del mondo, attraverso il tuo cellulare.

Puoi ad esempio impostare la temperatura dei tuoi condizionatori (scopri TADO) e della tua caldaia, puoi accenderli e spegnerli a distanza, il tutto tramite una semplice applicazione sullo smartphone.

In questo modo potrai attivare o disattivare i diversi apparecchi quando è necessario, evitando inutili sprechi.

Risparmiare sulle bollette del gas

Per risparmiare gas, utilizza strumenti alternativi quando devi effettuare cotture lunghe. 

Ad esempio se devi cuocere delle patate bollite, è preferibile utilizzare il microonde per 10 minuti di cottura piuttosto che il fornello a gas che necessita di quasi 30 minuti.

Se usi il gas anche per la tua caldaia, imposta una temperatura che non sia troppo superiore rispetto a quella esterna in modo che non fatichi troppo. Imposta l’accensione solo nelle ore più fredde e, a meno che non ci sia il pericolo che si gelino le tubazioni, spegnila negli orari in cui non sei in casa.

Regola il termostato di ogni elemento radiante in modo che le stanze meno vissute abbiano una temperatura inferiore rispetto a quelle in cui passi più tempo.

Ma ricorda che l’aria fredda attira quella calda quindi se lo sbalzo termico è eccessivo potresti rischiare di rimanere al freddo in tutta la casa.

Attiva la tariffa più conveniente.

Grazie alla liberalizzazione del mercato libero puoi scegliere le condizioni di tariffazione più convenienti per l’utilizzo che fai dell’energia elettrica e del gas, sia a casa che al lavoro.

Per poter confrontare in velocità le ultime tariffe sul mercato e attivare velocemente quella che fa per te, visita il sito di comparazione www.risparmiatu.com

Se hai dubbi o vuoi dei consigli su come risparmiare energia elettrica e gas, puoi utilizzare anche il nostro servizio chat, attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 21.

Condividi questo articolo con chi spende troppo in bolletta!

risparmiare sulle bollette del gas

Compila il modulo per ricevere maggiori informazioni e risparmiare subito sulle tue bollette!