Il nuovo contatore Enel. Cos’è e a cosa serve.

Il nuovo contatore Enel non è altro che un misuratore di consumi, che racchiude una tecnologia moderna.
In Italia, E-distribuzione ha avviato, a partire dal 2001 un sistema di gestione del contatore elettrico che anticipando il futuro, ha cambiato l’utilizzo di questo apparecchio in modo da renderne più semplice e trasparente il rapporto tra cliente e aziende elettriche.

Di recente e con diversi anni di anticipo rispetto agli altri paesi dell’area Euro, E-distribuzione ha adottato l’utilizzo dei nuovi contatori enel elettronici che, non solo rispettano le norme a tutela del consumatore imposte dalla comunità europea, ma mettono a disposizione dell’utente finale una serie di dati e di misurazioni che potranno migliorare la gestione e di conseguenza, l’ottimizzazione dei propri consumi.

Come funziona il sistema di Telegestione ?

Della gestione da remoto di questo complesso sistema che comunica i dati attraverso onde sulla convogliate sulla rete di distribuzione o tramite rete LTE, fanno parte il contatore elettrico digitale (chiamato anche Smart Meter), il concentratore (che si trova nelle cabine di trasformazione ) e il sistema centrale per la gestione da remoto dei contatori.

Quest’ultimo gestisce il funzionamento dell’intero sistema e invia le informazioni relative alle misurazioni e alla gestione dei dati con un elevatissimo sistema di crittografia.

Perchè il nuovo sistema di telegestione del contatore è utile per il cliente finale?

Prima di tutto è fondamentale per la gestione delle informazioni riguardanti il funzionamento del sistema.

Gli eventuali guasti sono subito rilevabili e vengono risolti tempestivamente.

Inoltre è possibile in ogni momento, attraverso le funzioni presenti , accedere ai dati relativi ai consumi e all’utenza.

Si può ad esempio verificare quale sia la fascia oraria in cui viene consumata più energia, esaminare il dettaglio dei consumi per singolo quarto d’ora o l’effettiva potenza assorbita in ogni momento.

Lettura contatore Enel. Come leggere contatore Enel?

Ad ogni utente che ha un contratto di fornitura elettrica attivo, viene assegnato un misuratore elettrico.

Questa infatti è la sua funzione principale: misurare consumi elettrici e tenere sotto controllo la spesa energetica della famiglia.

Conoscere il funzionamento del contatore enel è fondamentale per avere subito a portata di mano tutte le informazioni relative ai nostri consumi. In generale questi apparecchi comunicano tempestivamente con il sistema centrale sia gli eventuali guasti, ma anche e soprattutto i consumi.

Nel caso in cui un utente accerti che i consumi rilevati non siano corretti, può inviare le misurazioni del contatore luce attraverso il portale del gestore elettrico con cui è attivo il contratto di fornitura.

Ma vediamo ora nella pratica come leggere il contatore Enel.

Ecco una breve guida contatore Enel.

Contatore elettronico

Quali sono gli elementi del contatore elettrico Enel e a cosa servono?

Simboli contatore Enel.

Con il numero 1 viene identificato il display . Qui vengono mostrate tutte le informazioni dopo aver pressato il pulsante di lettura a fianco, identificato con il numero 3.

Quando si guarda il display, in basso a sinistra appare un simbolo.

Se questo simbolo è “L1”, il funzionamento del contatore è regolare.

Se invece compare il simbolo “!” ed hai problemi sul tuo impianto, è probabile che ci sia qualche problema legato alla rete elettrica.

In quel caso è bene contattare il numero per la segnalazione guasti.

Con il numero 2 vengono identificati gli indicatori di consumo, e cioè quelle piccole lucine a sinistra del display. Lampeggiano a intermittenza con più o meno frequenza a seconda del consumo.

Con il numero 4 viene identificato l’interruttore. Questo attiva o disattiva la corrente, ma non ha le caratteristiche del salvavita.

Quest’ultimo infatti, deve essere presente sul quadro elettrico dell’impianto interno per protezione individuale, come da normativa.

Significato luci rosse contatore Enel

Come interpretare nel contatore Enel luci rosse accese?

Ecco le due luci rosse del contatore Enel che si trovano, come detto in precedenza sulla sinistra del display.

Ti capiterà di vedere funzionare i ledo rossi del contatore elettrico in maniera differente.

Di seguito spieghiamo il significato di queste differenze.

Contatore luce rossa lampeggiante. Tutto ok.

spie rosse lampeggianti contatore

Nel caso in cui entrambe le luci rosse sul display stiano lampeggiando, significa che il contatore sta funzionando in modo regolare e in questo momento sta erogando energia.

Più è veloce l’intermittenza, maggiore è il consumo dell’energia.

Contatore luce rossa fissa. Tutto ok.

spie rosse fisse contatore

Se i led rossi hanno la luce fissa, il contatore non sta erogando energia da 20 minuti.

Significa che nel 20 minuti precedenti non c’è stato alcun consumo.

Quali informazioni compaiono sul display del contatore elettrico?

Contatore Enel istruzioni per l’uso.

Pressando in successione il pulsante a destra del display, è possibile accedere ad una serie di informazioni generali sulla nostra utenza.

1 Informazioni Generali :

  • POD = identifica il punto di riconsegna dell’energia elettrica;
  • Potenza impegnata;
  • Gruppo PESSE (Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico nazionale)è il gruppo a cui il cliente viene associato. Può essere utile nel caso di lavori programmati sulla linea;
  • Fascia oraria ;
  • Potenza Istantanea ( si riferisce ai kW prelevati al momento della lettura );

2 Informazioni Venditore. Non sempre compaiono.

  • Codice cliente
  • Nome del gestore
  • Numero del gestore
  • Data inizio del contratto

3 Lettura dei prelievi. In sequenza compariranno:

  • Lettura dell’energia attiva (in kWh) del periodo di fatturazione = A1+ | A2+ | A3+ ;
  • Lettura dell’energia reattiva (in kwarh chilo-voltampere reattivo ora) = R1+L | R2+L | R3+L ;
  • Potenza massima prelevata (in kwh) per fascia oraria di prezzo = P1+ Max | P2+ Max | P3+ Max ;
  • Periodo corrente /Periodo di fatturazione = Data e ora del singolo periodo di fatturazione.
  • Codice Cliente = è il numero generalmente formato da 9 cifre che identifica il contratto di fornitura.

4 Lettura Immissione (solo per forniture bidirezionali dei produttori):

  • Lettura dell’energia attiva (in kWh) del periodo di fatturazione = A1- | A2- | A3- ;
  • Lettura dell’energia reattiva (in kwarh chilo-voltampere reattivo ora) = R1-L | R2-L | R3-L ;
  • Potenza massima prelevata (in kwh) per fascia oraria di prezzo = P1- Max | P2- Max | P3- Max ;
  • Periodo corrente /Periodo di fatturazione = Data e ora del singolo periodo di fatturazione.
  • Codice Cliente = è il numero generalmente formato da 9 cifre che identifica il contratto di fornitura.

5 Lettura Curva A+ (visualizzazione dei consumi di energia attiva su periodi di 15 minuti):

  • Campione = 2 4 : 0 0 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 4 5 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 3 0 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ;

6 Lettura Curva R+L (visualizzazione dei consumi di energia reattiva su periodi di 15 minuti):

  • Campione = 2 4 : 0 0 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 4 5 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 3 0 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ;

7 Lettura Curva A- (solo per forniture bidirezionali dei produttori) :

  • Campione = 2 4 : 0 0 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 4 5 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 3 0 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ;

8 Lettura Curva R+L (solo per forniture bidirezionali dei produttori):

  • Campione = 2 4 : 0 0 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 4 5 – 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ; 2 3 : 3 0 0 0 0 0 1 , 0 4 2 ;

9 Lettura Potenza

  • Valore massimo di potenza prelevato nel giorno corrente = Pot. Ass. =
  • Valore massimo di potenza immesso nel giorno corrente = Pot. imm. =

Se si tiene pressato il pulsante per più di due secondi, dovrà apparire la scritta “Simboli e Ver. SW”.

Una volta comparsa tale scritta, premendo ancora una volta comparirà la spiegazione dei diversi simboli.

Non pressando alcun pulsante per 15 secondi, il display mostrerà la visualizzazione iniziale.

Utilizza questa guida per l’utilizzo del contatore della luce per imparare a misurare il consumo di energia della tua abitazione, potrai capire se i tuoi consumi sono stai conteggiati correttamente e se puoi correggere le tue abitudini in modo da risparmiare sulla bolletta.

Come fare la richiesta del contatore Enel.

Per richiedere l’installazione di un nuovo contatore devi compilare il rispettivo modulo (modulo richiesta contatore)  ed inviarlo ad uno dei seguenti recapiti:

I dati che puoi rilevare attraverso il contatore di energia, ti saranno utili anche per scegliere una nuova offerta luce tra quelle presenti sul mercato libero, più adatta alle tue esigenze di consumo elettrico.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni amministrative e di gestione del contatore elettrico, puoi leggere questo articolo.

Se hai dubbi o hai bisogno di una consulenza, contattaci!

Risparmio bollette
Ridurre i Consumi
risparmio energetico
Eni offerte