Come fare voltura Enel senza perdere tempo?

Niente panico! Con questa breve guida ti aiuterò ad effettuare la voltura Enel in pochi semplici passaggi.

Hai in mano il contratto d’affitto della tua nuova casa e devi attivare le utenze di luce e gas?

Prima di indicarti tutti i passaggi su come fare la voltura enel, sono necessarie alcune verifiche preliminari.

Per prima cosa è fondamentale capire se il contatore risulta attivo oppure è stata effettuata la disdetta da parte del precedente intestatario dell’utenza.

Qualora, infatti, l’utente che vi ha preceduto, abbia effettuato la disattivazione del contatore, è necessario fare una richiesta di subentro.

Se invece il contatore risulta attivo e vuoi semplicemente intestarlo a tuo nome, puoi effettuare semplicemente una voltura.

voltura enel

Volture luce. Si pagano?

Ci sono due tipi di voltura luce, quelle con e senza accollo.

Qual’è la differenza tra la voltura con accollo e la voltura senza accollo?

La prima è gratuita, la seconda a pagamento, ma vediamole nello specifico.

Volture utenze Enel con accollo.

Questo tipo di voltura è completamente gratuita ma è possibile richiederla solo :

  • nel caso in cui si verifichi il decesso dell’intestatario.
    In questo caso gli eredi possono richiederla allegando alla modulistica anche il certificato di morte del familiare a cui erano intestate le utenze.
  • Separazione o divorzio. Dietro presentazione della documentazione controfirmata dal coniuge.

 Enel volture senza accollo.

 Il costo delle volture senza accollo, si riferisce a tutti quegli utenti che non rientrano nei casi precedentemente descritti.

Inoltre è la più utilizzata perchè si evita in questo modo che vengano addebitati i pagamenti non effettuati dal precedente titolare dell’utenza.

Se vuoi parlare subito con un operatore per ricevere una consulenza gratuita sulla voltura, clicca sul pulsante in basso.

voltura luce enel

I costi per la voltura senza accollo sono suddivisi in :

  • Spesa per contributo fisso che ammonta a euro 27,03 per gli oneri amministrativi;
  • spesa per contributo fisso di euro 23,00;
  • imposta di bollo sul nuovo contratto euro 16
  • può essere richiesto anche un deposito cauzionale

Quali documenti devo avere per la voltura Enel?

voltura contratto enelOltre ai documenti specifici indicata in precedenza per la voltura senza accollo, la documentazione da avere a disposizione quando si richiede la voltura è composta da:

  1. Anagrafica del vecchio e del nuovo intestatario (fatti consegnare una copia della bolletta, così sarà più semplice);
  2. Un indirizzo email al quale inviare la bolletta;
  3. Codice POD ( codice identificativo dell’utenza dell’energia elettrica); 
  4. Indirizzo esatto della fornitura;
  5. Potenza impegnata del contatore;
  6. Codice Iban.

Posso cambiare gestore contestualmente?

Vuoi risparmiare sulle tue utenze?

Puoi approfittare delle ultime offerte di luce e gas e avere la possibilità di risparmiare fino al 30%.

Inoltre se attivi un’offerta combinata di luce e gas potrai risparmiare ancora di più.

Hai un contratto con il Servizio Elettrico Nazionale?

A partire da luglio 2020 tutti gli utenti che hanno attivo un contratto con il Mercato Tutelato e quindi con il Servizio Elettrico Nazionale, dovranno necessariamente scegliere un operatore del Mercato Libero a cui affidare la propria fornitura di energia elettrica.

Al momento sono tantissime le offerte messe a disposizione dai gestori italiani della luce.

Quindi, nel caso volessi cambiare anche il gestore, puoi metterti in contatto con il nostro centro di consulenza luce e gas. 

Puoi farlo cliccando subito il pulsante in basso per effettuare una telefonata ad un nostro operatore, oppure compilando il modulo che trovi in questa pagina.

Compila il modulo per ricevere maggiori informazioni e risparmiare subito sulle tue bollette!