Bonus elettrico per disagio fisico

Oltre ai clienti domestici che vivono in condizioni economiche disagiate, possono usufruire del bonus elettrico anche tutti quegli utenti nel cui nucleo familiare, viva un componente affetto da grave malattia e che utilizzi apparecchi elettromedicali necessari per il mantenimento in vita.

Chi ne ha diritto?

Come nella premessa la riduzione della bolletta è appannaggio delle famiglie in cui, a causa delle gravi condizioni di una persona facente parte del nucleo familiare, si renda necessario l’utilizzo di apparecchiature mediche che vengono alimentate elettricamente e occorrono alla sopravvivenza del malato.

L’elenco di tali apparecchi che danno diritto al bonus, sono indicate nel Decreto 13 gennaio 2011 del Ministero della Salute.

Nel caso ci siano i requisiti, possono essere cumulati sia il bonus per disagio fisico che quello per disagio economico.

bonus disagio fisico

Come richiederlo?

Come per il bonus per disagio economico, la domanda va presentata presso il Comune dove si risiede, compilando il rispettivo modulo e allegando i seguenti documenti:

  • attestazione dello stato di salute in forma di certificato compilata dalla ASL competente (Fac -Simile)
  • documento di identità del richiedente e del malato
  • modulo B compilato in tutte le sue parti

inoltre verranno richiesti tali dati:

  • codice POD;
  • potenza impegnata o disponibile.

Qualora si volesse delegare un’altra persona per la presentazione della domanda, potete compilare l’ Allegato D

bonus per gravi condizioni di salute

Valore dello sconto

I fattori che influiscono sul valore economico della riduzione per disagio fisico sono 3:

Il tipo di apparecchiature elettromedicali utilizzate, il tempo di utilizzo quotidiano e la potenza contrattuale.

Per l’anno 2018 i valori sono:

Anno 2018 Fascia Minima Fascia Media Fascia Massima
extra consumo rispetto a utente tipo (2700/kWh/anno) fino a 600 kWh/anno tra 600 e 1200 kWh/anno oltre 1200 kWh/anno
fino a 3 kW € 193 € 318 € 460
oltre 3 kW (da 4,5 kW in su) € 452 € 572 € 692

Per fare una stima del valore dello sconto a cui il malato può accedere, è a disposizione sul portale SGAte un applicativo di simulazione.

La riduzione viene erogata in forma ripartita nelle bollette relative ai 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

Come posso verificare che sia stato attivato?

In genere viene inserita un’apposita comunicazione in bolletta.
Se in corso di erogazione nella sezione “totale servizi di rete-quota fissa” vengono evidenziati i dettagli dell’abbuono.

Quali sono i tempi di erogazione ?

Prima dell’erogazione del bonus per disagio fisico, la domanda con tutti gli allegati, vengono vagliati da parte del Comune e da parte del SGAte (Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche).

Se vuoi verificare lo stato della tua pratica puoi accedere alla pagina “Controlla on line la tua pratica”  con le credenziali che ti sono state fornite dall’ente in cui hai presentato la domanda.

Per quanto tempo viene riconosciuto?

Mentre il bonus elettrico per disagio economico viene erogato per 12 mesi e poi va rinnovata la domanda, quello per disagio fisico viene erogato fino al momento in cui vengono utilizzate le apparecchiature elettromedicali.

E se vengono installate delle nuove apparecchiature?

Barrando la voce “variazione apparecchiature” sul  modulo B , dopo aver fatto una verifica con il simulatore per appurare l’effettiva variazione del bonus,  si può presentare la domanda di adeguamento del bonus.

Cosa succede se non uso più quelle apparecchiature?

Qualora sia cessato l’uso delle apparecchiature medicali per le quali si usufruisce del bonus, è necessario dare comunicazione immediatamente al proprio fornitore di energia elettrica.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti, vi consigliamo di consultare il sito https://www.arera.it

È importante sapere per richiedere il bonus sociale :

Cos‘è l’ISEE

È uno strumento che serve per misurare lo stato economico delle famiglie e viene generalmente utilizzato per avere accesso ad agevolazioni fiscali (ad es. per le mense scolastiche).
Per conoscere le modalità di richiesta e ricevere maggiori informazioni su questo strumento, ti consigliamo di visitare il sito www.inps.it o contattare il numero verde 803 164.
Per ottenere questo documento in tempi brevi, è bene rivolgersi al proprio commercialista oppure ad un ufficio CAF.

Isee

Cos’è il SGAte?

Tutti gli atti che compie il richiedente del bonus elettrico, vengono monitorati e gestiti da questo sistema informatizzato tramite il quale avviene la verifica dei requisiti del richiedente.

SGAte

Come è possibile controllare lo stato di avanzamento della propria pratica?

Sul sito http://www.bonusenergia.anci.it/ i cittadini che hanno richiesto il bonus elettrico possono informarsi sullo stato della propria richiesta.

Per avere informazioni approfondite su questo argomento, puoi consultare il sito dell’autorità per l’energia:

Arera

Bonus energia

Cosa sono le offerte commerciali?

Le offerte commerciali vengono proposte dai venditori del mercato libero dell’energia sotto forma di contratti.

Cosa è il comparatore delle offerte?

È il nostro sistema per confrontare le principali offerte dei fornitori di energia del mercato libero.
Confronta le migliori tariffe rispetto ad alcuni parametri ed esigenze da te indicate in fase di compilazione.
Ti basterà seguire le istruzioni presenti nelle varie schermate per visualizzare l’offerta più conveniente con una stima annua di spesa.